domenica, novembre 19, 2017
TIciVINO

CANTINA SOCIALE MENDRISIO

La prima bottiglia prodotta dalla Cantina Sociale di Mendrisio risale al 1950. Attualmente di proprietà sono 20 ettari in totale (cantina sociale, Montalbano, Monticello). I vigneti sono ubicati principalmente nel Mendrisiotto con una piccola produzione anche nella Riviera e nella Valle di Blenio. Produce circa 1 milione di bottiglie (di cui circa un 70 % esce con etichette della Cantina Sociale, un 10% esce con etichetta Monticello, e un 20% circa esce con etichetta della Tenuta Montalbano). Agronomo e consulente tecnico: Piercarlo Saglini: Ingegnere enologo: Matteo Rigatti.

Vitigni allevati: Merlot 90%, gamaret, diolinoir, carminoir, galotta, chardonnay

I vini della Cantina Sociale sono:

  • STARIO – ViTi – Ticino Doc – Merlot
  • VITI – Ticino Doc – Merlot
  • CASTEL SAN PIETRO – Ticino Doc – Merlot
  • PUNTO 902 – Ticino Doc – Merlot
  • MENDRISIO – Città del Vino – Ticino Doc – Merlot
  • LA TROSA – Vigne Vecchie – Ticino Doc – Merlot
  • IL SOLITO ROSSO – Ticino Doc – Merlot
  • TICINO – Ticino Doc – Merlot
  • IRIS – nostrano rosso della Svizzera Italiana
  • PUNTO 902 – bianco del Ticino Doc
  • VIBIANO – bianco del Ticino Doc
  • IL SOLITO BIANCO – bianco del Ticino Doc
  • GEMMAROSA – Ticino Doc – Rosato di Merlot

I vini della TENUTA MONTALBANO sono:

  • TENUTA MONTALBANO – Classico –  Ticino Doc – Merlot
  • TENUTA MONTALBANO – Riserva –  Ticino Doc – Merlot
  • TENUTA MONTALBANO – Centenario – Ticino Doc – Merlot
  • TENUTA MONTALBANO – Ticino Doc – Chardonnay
  • TENUTA MONTALBANO – Ticino Doc – Bianco di Merlot

I vini con il marchio MONTICELLO VINI sono:

  • PASSIONI – Ticino Doc – Merlot
  • EMOZIONI – Ticino Doc – Merlot
  • INCANTO – Ticino Doc – Merlot
  • RACCONTI – Riserva – Ticino Doc – Merlot
  • CONVIVIO – bianco del Ticino Doc

 

NOTIZIE e STORIA

La cantina sociale di Mendrisio viene costituita il 21 gennaio 1949 con circa 450 soci conferitori. Oggi i soci sono saliti a circa 550, 200 dei quali hanno smesso di conferire l’uva e sono rimasti come soci sostenitori. Si costruisce velocemente lo stabile su progetto dell’architetto Chiattone.

Nel 1950 la cantina è già pronta e si riesce a gestire la prima vendemmia con la capacità di gestire fino a 5000 ettolitri di vino.

Nel 1962 la cantina acquista la Tenuta Montalbano, il cui vigneto è uno dei più estesi del Canton Ticino. I proprietari precedenti erano i Ronchi Paleari, il cui nome ancora appare, come da contratto di vendita, sulle etichette dei vini della tenuta. Si incomincia a costruire il vigneto, dato che prima era principalmente una azienda agricola mista. Nel 1975 viene completato il vigneto, che risulta uno dei più estesi della Svizzera, con: 6250 ceppi per ettaro; 20 ettari di vigneto (5000 mq a chardonnay, il resto è tutto merlot. Stanno piantando anche gamaret, galotta, carminoir, diolinoir). Una produzione annua di circa 120/130 mila bottiglie all’anno, con una resa di 1 Kg x mq per i vini bianchi e 700/800 gr x mq per i vini bianchi. Si applica la tecnica del taglio del capofrutto per apportare una sorta di appassimento in pianta accelerato in soli 15 giorni, tecnica che viene applicata all’uva che andrà a costituire i vini superiori affinati in barrique. Gli aspetti positivi di questa tecnica sono: meno rischio di marciume e lavoro più veloce, infatti si evita l’appassimento dopo la raccolta, a cui occorrerebbe un periodo di tempo di almeno un mese. Si cerca di avere 1 mt q di superficie fogliare esposta al sole, per avere una buona maturazione e un buon equilibrio nel vino.

Nel 2000 nasce il primo vino della linea MONTICELLO, creata per le enoteche e la gastronomia. Con Monticello SA la cantina fa anche importazione di vini dall’Italia.

Oggi i soci attuali sono 550, di cui 360 conferiscono l’uva. Mediamente arrivano in cantina 10’000 quintali di uva. La cantina oggi ha la capacità di gestire fino a 27’000 ettolitri di vino. Le vigne dei soci conferitori si trovano principalmente nel Mendrisiotto, con altre realtà produttive nella Riviera e nella Valle di Blenio.

trattore tra i filari della Tenuta Montalbano

qui è il luogo dove i soci conferitori portano le loro uve appena raccolte.

Le uve scendono al piano inferiore dove vengono diraspate e torchiate.

le vasche di cemento risalgono al 1949. anno di costruzione della cantina. Nel tempo queste vasche sono state rivestite e ristrutturate. Hanno una capicità di 3 milioni di litri. Solo una volta sono state utilizzate al loro massimo.

La struttura della cantina rimane ancora quella del 1949!

da sinistra: un vinificatore Ganimede, un torchio un po’ più vecchio che viene usato solo per emergenza in periodi in cui arriva più uva di quella che i due torchi al piano di sopra possono gestire, e altre vasche di conservazione.

foto sopra e sotto: questa stanza è quella che originariamente ospitava la vecchia bottaia. Nel 2000, circa, tutte le botti sono state sostituite con i nuovi tini in acciaio inox.

Un vecchio (vecchio) torchio in disuso. Riposa insieme ad alcune barriques (piene) …

un’altra area dedicata allo stoccaggio delle barriques.

Qui ci troviamo nella nuova barricaia. Sul fondo un cancelletto di ferro ci immette in quello che nel tempo era una vasca di cemento, oggi ristrutturata in nella cella in cui vengono collezionate le bottiglie importanti e storiche della cantina sociale. L’intento è quello di assemblare una collezione di almeno 12 bottiglie per annata.

area imbottigliamento ed etichettatura

I VINI della CANTINA SOCIALE di MENDRISIO:

VIBIANO

  • Bianco del Ticino doc
    Uve: chasselas, kerner, chardonnay e in piccolissima parte merlot vinificato in bianco
    uve del mendrisiotto
    è un vino bianco di base che raccoglie un po’ tutte le uve bianche dei soci
  • abbastanza corto e molto semplice (degustata annata 2010 il 30/5/2011)

PUNTO 902 – BIANCO

  • comprensorio del Monte San Giorgio
  • Bianco del Ticino doc
  • Il comprensorio del Monte San Giorgio è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità grazie alla particolare ricchezza della sua zona fossilifera e alle sue peculiarità geologiche.
  • Il nome è stato scelto per legare questo vino al terroir dal quale prende origine: il PUNTO 902 è situato poco lontano dalla vetta del Monte ed è il punto di scavo più ricco di fossili.
  • Uve: Doral, Chasselas, Merlot, Chardonnay
  • Vinificazione e affinamento: in vasche di acciaio inox sui propri lieviti
  • degustazione annata 2010: qui

STARIO

  • Ticino doc, merlot
  • MARCHIO ViTi
  • Vigne della Valle di Blenio e della Riviera coltivate in prevalenza a pergola
  • Vinificazione classica con breve macerazione
  • Affinamento: acciaio e bottiglia
  • degustazione annata 2008: qui

VITI – TICINO MERLOT

  • Ticino doc, merlot
  • MARCHIO ViTi
  • Uva: merlot
  • Vinificazione: classica con breve macerazione in vasche di acciaio
  • Affinamento: acciaio e bottiglia
  • etichetta storica della Cantina Sociale
  • degustazione annata 2009: qui

CASTEL SAN PIETRO

  • Ticino doc, merlot
  • Vigneti in località Castel San Pietro
  • Vinificazione classica e tradizionale con breve macerazione
  • Affinamento: acciaio e bottiglia
  • L’etichetta mostra un acquarello dell’artista Hans Brun, residente nel comune, che riproduce la ‘Chiesa Rossa’, situata in posizione dominante, sopra le Gole della Breggia e circondata da vigneti.
  • degustazione annata 2009: qui

PUNTO 902 – ROSSO

  • comprensorio del Monte San Giorgio
  • Ticino doc, merlot
  • Il comprensorio del Monte San Giorgio è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità grazie alla particolare ricchezza della sua zona fossilifera e alle sue peculiarità geologiche.
  • Il nome è stato scelto per legare questo vino al terroir dal quale prende origine: il PUNTO 902 è situato poco lontano dalla vetta del Monte ed è il punto di scavo più ricco di fossili.
  • Uva: merlot
  • Vinificazione e affinamento: in vasche di acciaio inox sui propri lieviti
  • degustazione annata 2009: qui

MENDRISIO

  • CITTÀ DEL VINO – Ticino doc, merlot
  • Vigneti del comprensorio della città borgo di Mendrisio
  • Vinificazione classica con breve macerazione
  • Affinamento: acciaio e bottiglia
  • La tradizione vitivinicola di Mendrisio è secolare e aderisce all’Associazione Città del Vino.
  • degustazione annata 2008: qui

I vini rossi della Cantina Sociale fin qui elencati, dallo STARIO fino al MENDRISIO, hanno delle caratteristiche di vinificazione simili. Sono tutti vinificati in modo tradizionale, in vasche inox senza l’ausilio della barrique. Cambia il tempo di macerazione del mosto sulle bucce in alcuni casi.

Le diverse tipologie tendono a valorizzare, in maniera semplice e tradizionale, i diversi territori del Canton Ticino:  Il comune di Mendrisio (MENDRISIO), il comune di Castel San Pietro (CASTEL SAN PIETRO), il comprensorio del Monte San Giorgio (PUNTO 902), La Valle di Blenio e Riviera (STARIO).

LA TROSA

  • Vigne vecchie dei colli del Mendrisiotto
    Ticino doc, Merlot
    Lunga macerazione
    Affinamento in botti di rovere per 12 mesi
  • degustazione annata 2007 e 2009: qui

GEMMAROSA

  • Ticino doc, rosato di merlot
  • Vinificazione di mosto fiore rimasto brevemente a contatto con le vinacce in vasche di acciaio inox
  • degustazione annata 2010: qui

MEZZO DI VINO

  • Ticino doc, bianco di merlot
    Uva merlot vinificata in bianco in vasche di acciaio inox
    Bottiglia da mezzo litro

MEZZO DI VINO

  • Ticino doc, rosato di merlot
    Uva merlot vinificata in rosa in vasche di acciaio inox con breve macerazione sulle vinacce
    Bottiglia da mezzo litro

MEZZO DI VINO

  • Ticino doc, merlot
    Uva merlot vinificata in rosso in vasche di acciaio inox
    Bottiglia da mezzo litro

IL SOLITO BIANCO

  • Ticino doc, bianco di merlot
    Uva merlot vinificata in bianco in vasche di acciaio inox

IL SOLITO ROSSO

  • Ticino doc, merlot
    Uva merlot vinificata in rosso in vasche di acciaio inox

IL SOLITO ROSATO

  • Ticino doc, rosato di merlot
    Uva merlot vinificata in rosso in vasche di acciaio inox

IRIS

  • Nostrano rosso della Svizzera Italiana
    Uve: assemblaggio di diverse uve rosse
    Vinificazione e affinamento: in vasche di acciaio inox

I VINI della TENUTA MONTALBANO

RONCHI PALEARI STABIO

TENUTA MONTALBANO – BIANCO DI MERLOT

  • Ticino DOC, bianco di Merlot
  • UVE: MERLOT  vinificate in bianco
  • Affinamento in vasche di acciaio
  • degustazione annata 2010: qui

TENUTA MONTALBANO – CHARDONNAY

  • Ticino DOC
  • Uve: chardonnay 100%
  • Fermentazione in barriques
  • Affinamento sui propri lieviti per 12 mesi
  • degustazione annate 2009 e 2010: qui

TENUTA MONTALBANO – MERLOT CLASSICO

  • Ticino DOC
  • Uve: merlot 100%
  • Vinificazione classica in rosso con breve macerazione
  • In vasche di acciaio inox e bottiglia
  • degustazione annate 2009 e 2010: qui

TENUTA MONTALBANO – MERLOT RISERVA

  • Ticino DOC, riserva
  • Uve: merlot 100%
  • Viticoltura: tecnica del taglio del capofrutto
  • Vinificazione in rosso con lunga macerazione
  • Affinamento in barriques per 18 mesi
  • degustazione annata 2008: qui

TENUTA MONTALBANO – Cuvée del CENTENARIO

  • Ticino DOC
  • Uve: merlot
  • Vinificazione classica con breve macerazione
  • In vasche inox e bottiglia
  • Questo vino vuole essere commemorativo dei cento anni trascorsi da quando, proprio su queste colline, sono stati effettuati i primi esperimenti con il vitigno merlot.
  • degustazione annata 2009: qui

le etichette dei vini della Tenuta Montalbano a sinistra. E le etichette della linea Monticello sulla destra.

MONTICELLO VINI

Le uve dei vini della linea Monticello provengono in parte dai vigneti della Tenuta Montalbano e in parte dai vigneti appena sotto la Tenuta stessa.

I vini della linea Monticello si differenziano dai vini della Tenuta Montalbano per un gusto che va più verso la piacevolezza, la morbidezza, le note fruttate dolci, insomma un gusto che tende più verso la modernità.

La linea è stata creata finalizzata all’alta gastronomia.

CONVIVIO

  • Bianco del Ticino DOC
  • Uve: Merlot, vinificato in bianco, e Chardonnay
  • Fermentazione in barriques
  • Affinamento sui propri lieviti per 12 mesi
  • degustazione annata 2010: qui

PASSIONI

  • Ticino DOC, Merlot
  • Vinificazione classica in rosso con breve macerazione
  • In vasche inox e bottiglia
  • degustazione annata 2008: qui

EMOZIONI

  • Ticino DOC, Merlot
  • Vinificazione classica in rosso con breve macerazione
  • In vasche inox e bottiglia
  • degustazione annate 2008 e 2010: qui

INCANTO

  • Ticino DOC, Merlot
  • Provenienza delle uve: ronchi del Mendrisiotto e in piccola parte dalla Riviera e dalla Val di Blenio
  • Vinificazione in rosso con macerazione prolungata
  • Affinamento in barriques per 12 mesi
  • degustazione annata 2009: qui

RACCONTI

  • Riserva, Ticino DOC, Merlot
  • Macerazione prolungata
  • Affinamento in barriques per 18 mesi
  • degustazione annata 2008: qui

Cantina Sociale Mendrisio
Via Bernasconi 22
6850 Mendrisio
Tel: 091-646.46.21
www.cantinamendrisio.ch

Like this Article? Share it!

Leave A Response