lunedì, maggio 21, 2018
TIciVINO

LA DAMA BIANCA 2012 e 2013

alt

LA DAMA BIANCA, Ticino doc da uve: merlot, vinificato in bianco con una piccolissima percentuale di Viognier. Il vigneto di Stabio, località Montalbano. Vinificazione in acciaio. Non svolge la malolattica. Affinamento: 3 / 4 mesi in barriques. Annata 2012: produzione di circa 800 bottiglie. Annata 2013: produzione di circa 1200 bottiglie. Produttore: tenuta Luigina, Stabio – qui

alt

annata 2012 – degustazione in cantina – aprile 2014. Con l’annata 2012 sono state prodotte circa 800 bottiglie. Uve: merlot 100% vinificazione in bianco. Affinamento: per 3 mesi in barriques.

Il colore è molto chiaro, appena versato nel bicchiere il vino si presenta al naso poco intenso di profumi che portano verso sentori di lieviti e leggere tostature di nocciola. Al palato si percepisce una grande freschezza data da un’acidità importante. C’è morbidezza e un bel finale,

alt

abbastanza lungo, con sentori e gusti di frutta matura, come la pesca, mandorla, fiori e soprattutto una nota citrica evidente. Piacevolezza.

annata 2013 – degustazione in cantina – aprile 2014 –  degustiamo una bottiglia imbottigliata da tre settimane. Con l’annata 2013 sono state prodotte 1200 bottiglie. Uva: merlot (vinificato in bianco) al 97%, con un 3% di viognier. Ettore ci racconta che la sua idea è quella di aumentare la percentuale di Viognier fino a trovare un giusto equilibrio, per ottenere il vino bianco che rappresenti al meglio la sua vigna e la sua idea di piacevolezza.

alt

Il colore è molto chiaro. Al naso il vino si presenta appena più intenso rispetto all’annata 2012 appena assaggiata, con sentori di fiori bianchi come il gelsomino e frutti appena appena accennati. Al palato c’è intensità di gusto. È ancora un po’ ruvido, ma ciò è probabilmente dovuto alla presenza di solforosa che Ettore usa in quantità davvero limitata. C’è molta freschezza e un finale abbastanza lungo con note leggermente citriche.

alt

Like this Article? Share it!

Leave A Response