venerdì, agosto 17, 2018
TIciVINO

MATTOBIANCO 2011 e 2013

alt

MATTOBIANCO,  IGT della Svizzera Italiana da uva: Sauvignon 40%, Viognier 30%, Kerner 30%. Località del vigneto: Obino (Castel San Pietro). Fermentazione e macerazione in vasche inox. Produzione annua: circa 1500 bottiglie. Produttore: cantina Kopp von der Crone Visini, link articolo qui

Il vino è nato nel 2002 come Sauvignon Blanc, a volte vinificato in purezza, a volte con una piccola parte di Semillon; poi finalmente dall’annata 2009 è stato pensato come assemblaggio di 3 vitigni, Sauvignon, Viognier e Kerner, ognuno dei quali apporta una caratteristica di aromaticità, di corpo, e di freschezza. Si cerca l’equilibrio tra queste tre caratteristiche, non la predominanza di una sull’altra.

alt

annata 2011 – degustazione del 25 gennaio 2013: colore giallo paglierino. Al naso è delicato, floreale e fruttato, con una bella nota minerale. Al palato si ha subito la sensazione di grande sapidità e mineralità, con una leggera nota fumè e di pietra focaia. L’acidità, cioè la freschezza, è molto piacevole, importante. Si ha quasi la sensazione di piccantezza. Lo trovo molto buono e davvero si sente l’equilibrio tra questi tre vitigni.

annata 2013 – degustazione del 17 luglio 2014: colore giallo molto chiaro. Il bouquet è intrigante, intenso, quasi pungente, aromatico, con una nota di foglia di pomodoro importante. Note fruttate di albicocca e pesca bianca. Al palato la componente di acidità è notevole, quasi astringente. Il vino è molto asciutto. Minerale. Alcol 12.5%. È persistente, buono, intrigante, accattivante.

alt

Leave A Response

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di parti terzi per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il traffico generato maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi