venerdì, novembre 24, 2017
TIciVINO

PAGNAMENTA PIERGIORGIO, Origlio

La prima vinificazione della cantina di Piergiorgio Pagnamenta risale al 1974. Alleva Merlot e Chardonnay, 1’400 ceppi in totale coltivati in piccoli vigneti distribuiti nel territorio del comune di Origlio. Il Merlot viene vendemmiato e vinificato tutto insieme in contenitori di acciaio inox, dove rimane fino a fermentazione malolattica svolta e completata. Dopodichè viene travasato in barriques di rovere francese, in parte nuove e in parte di 2° e 3° passaggio, dove permane per circa 1 anno. La parte di vino che matura nella barrique più volte usata diventa il Merlot Tradizione. La parte di vino che matura nelle barrique nuove e di 2° passaggio diventa il Merlot Attrazione Barrique. Una piccola parte di Merlot Attrazione matura per un secondo anno in barrique e diventa il Merlot Seduzione Riserva Barrique. La produzione annua è di circa 2’000 bottiglie. Con lo chardonnay produce il Percezione, bianco del Ticino.

Percezione – Origlio, Bianco del Ticino DOC da uve: Chardonnay 60% e Merlot vinificato in bianco 40%. Vigneto in località: Origlio. Vinificazione: I grappoli di Chardonnay sono pigiati e diraspati. Il pigiato è leggermente pressato dopo alcune ore di macerazione pellicolare. Lo Chardonnay è vinificato separatamente sulle fecce fini, conservate anche dopo l’assemblaggio con il Merlot vinificato in bianco. Il Merlot da vinificare in bianco ( 40% del volume di Chardonnay) è ottenuto con salasso del mosto di Merlot base appena pressato. E’ pure vinificato separatamente fino all’assemblaggio. Il bianco del Ticino così ottenuto, al momento opportuno è filtrato e imbottigliato. Produzione annua: tra 300 e 500 bottiglie.

annata 2010 – assaggio del 5 settembre 2011: Colore giallo paglierino intenso e abbastanza carico. Al naso è intenso di frutta matura, quasi composta (un po’ di ridotto …). Al palato c’è freschezza, mineralità, è caldo, abbastanza persistente, abbastanza equilibrato. C’è piacevolezza. Sembra già bello pronto da bere.

 

Tradizione – Origlio, Ticino DOC da uve: Merlot 100%. Vigneto in località: Origlio. Vinificazione tradizionale in acciaio inox: è il vino base prodotto da uva Merlot vinificata in modo classico, costituito dalla successione di diraspatura-pigiatura, breve macerazione, fermentazione alcolica in serbatoio di acciaio inox a cappello galleggiante con follature, rimontaggi e “délestages”. A fermentazione alcolica ultimata, prima della svinatura, il succo è lasciato macerare con le bucce per alcuni giorni. Dopo la svinatura, le vinacce sono torchiate in modo soffice e il vino di pressa ottenuto è aggiunto al vino di sgrondo. La fermentazione malolattica ha luogo in serbatoio inox. Dopo i travasi necessari, il vino Tradizione matura per un anno in una botte usata di legno francese che non trasmette più il sentore di tostatura. E’ poi imbottigliato e stoccato per qualche mese. Affinamento: per 12 mesi in barriques usate di 3° passaggio.

annata 2009 – assaggio settembre 2011: colore rosso rubino intanso e carico. Al naso è molto fruttato, erbaceo e minerale. Al palato è abbastanza caldo, abbastanza fresco, buono, sincero, piacevole.

 

Attrazione – Origlio – Merlot Barrique, Ticino DOC da uva: Merlot 100%. Vigneto in località: Origlio. Vinificazione: Il vino base, compiuta la fermentazione malolattica, è affinato per 12 mesi in botti di rovere francese di primo e di secondo passaggio. Per l’imbottigliamento, il vino contenuto nelle botti è assemblato, chiarificato  e filtrato. In bottiglia è lasciato a riposo per qualche mese. Affinamento: in barriques per 1 anno.

annata 2009 – assaggio settembre 2011: colore rosso rubino molto intenso. Al naso sentori di frutta, di tostatura, di cuoio, di spezie. Al palato: è fresco, caldo, tannico, sincero. La barrique nobilita la personalità.

Seduzione – Origlio – Merlot Riserva Barrique, Ticino DOC da uva: Merlot 100%. Vigneto in località: Origlio. Vinificazione: Una piccola parte del vino Attrazione – vino base allevato per un anno in botti di rovere francese di primo e di secondo passaggio – è travasata in una buona botte usata per un secondo anno di affinamento. Imbottigliato è lasciato a riposo per alcuni mesi. Affinamento: in barriques per 2 anni.

annata 2010 – degustazione di settembre 2013: un vino molto buono che si presenta al naso con sentori che ricordano più la polpa di fragola matura, una composta. Mineralità, sapidità, gusto, profondità, un vino di carattere. Sono sempre sorpresa quando posso assaggiare dei prodotti fatti così bene, con passione, con amore, con conoscenza e competenza.

annata 2007 – assaggio di settembre 2011: colore rosso rubino con tenui riflessi granati. Al naso è ricco di profumi più terziari, leggero goudron, molto balsamico, rabarbaro, paglia, fieno. Al palato c’è molta freschezza. È caldo, tannico, asciutto, molto persistente. È un bell’esempio di espressione di questo territorio. La barrique non prevale e non copre. Spicca la forte mineralità, che diventa il suo punto di forte personalità.

PIERGIORGIO PAGNAMENTA

Piergiorgio Pagnamenta
Al Türian 1
Carnago
6945 Origlio
tel: +41 091 945 15 94
 

Like this Article? Share it!

Leave A Response