giovedì, aprile 26, 2018
TIciVINO

RAMPEDA

RAMPEDA

  • Ticino doc
  • uva: Merlot 100%
  • Vigneto in comune di Biasca sulla strada per andare in valle di Blenio. Qui si pratica VITICOLTURA EROICA! il vigneto non è raggiungibile con l’auto, perciò è tutto da lavorare manualmente: portare su a spalla, portare giu a spalla. Altitudine: 450 mt s.l.m. Dopo tante vendemmie, finalmente, le ultime soso state eseguite con l’elicottero.
  • taglio del capofrutto
  • resa: 800 gr per mq
  • lunga macerazione
  • affinamento in barriques nuove
  • produzione annua: circa 2’000 bottiglie
  • produttore: Fratelli Meroni – qui

alt

alt

 

annate 2004, 2005, 2007

degustazione del 26 febbraio 2010:

  • È il vino che i fratelli Meroni sentono più loro, è il più sofferto, proprio per la fatica durante la lavorazione, è il vino che esprime anche la loro passione  e dedizione e amore…
  • A 450 Mt di altitudine c’è questo terreno minerale, raggiungibile soltanto a piedi, con lo zaino in spalla. Qui i vitigni hanno più di 35 anni, disposti metà a pergola e metà a filare. La resa da 700 gr al m2 scende qui fino a 500 / 400 gr a m2. Fanno un appassimento di circa 10 giorni, quando possibile in vigna, altrimenti in cassette in un locale aerato. Macerazione lunga fino a 25 giorni.
  • Ne risulta un vino straordinario, il 2005 mi ha colpito particolarmente per la morbidezza e la freschezza: e l’equilibrio tra queste due caratteristiche. Profumi di frutta rossa, speziatura di caffè e cacao, tanta persistenza. Il 2004 un po’ meno equilibrato, più alcolicità e più acidità, tannini un po’ rustici. Il 2007 diventerà anche migliore del 2005, è ancora giovane, ma presenta le stesse caratteristiche. 

 

annata 2009

degustazione del 29 novembre 2013 – qui

  • Al naso si sentono note di tostatura e di vaniglia, frutta sottospirito.
  • Al palato è intenso di mineralità e sapidità. Dolcezza, sensazione di robustezza. Persistente con un finale dolce di frutta e spezie. 

 

annata 2010

degustazione di febbraio 2014 – qui

  • al naso è floreale con note di garofano. Sento una nota di lacca e di smalto che mi disturba un po’. Liquirizia.
  • anche al palato ho questa sensazione di volatile ‘acetica’ che mi disturba. In questa fase il vino è un po’ deludente, anche se si percepisce sostanza, tensione, energia.

 

 

 

Like this Article? Share it!

Leave A Response