venerdì, novembre 24, 2017
TIciVINO

RAPPORTO VENDEMMIA 2005

L’annata viticola è cominciata con un inverno mite ma molto secco, l’irraggiamento solare è stato molto buono e le temperature mensili leggermente superiori alla media a parte febbraio che spunta temperature basse.

La vite ha cominciato a germogliare dopo la prima decade del mese di aprile grazie a giornate con apporto di aria molto mite di origine mediterranea. Il germogliamento è stato regolare per il vitigno Merlot.

Durante il mese di maggio si sono verificati dai 6 ai 10 giorni con precipitazioni, i quali hanno portato allo sviluppo di alcuni attacchi di peronospora precoci.

Quest’anno la fioritura è cominciata all’inizio del mese di giugno per le zone precoci con uno scarto di tempo di alcuni giorni da quelle più tardive. In generale il clima di giugno è stato molto soleggiato e la carenza di precipitazioni del primo semestre dell’anno è stata particolarmente evidente nel Sottoceneri. I temporali occorsi durante il giorno 29 hanno prodotto grandinate con danni nel Ticino centrale.

Il mese di luglio è stato caldo e ancora abbastanza secco, con una temperatura media superiore di oltre un grado rispetto alla media e precipitazioni deficitarie in tutte le zone del Cantone. La seconda metà del mese è stata contrassegnata da alcuni temporali localmente violenti, in particolare per quanto concerne raffiche di vento, la grandine e le scariche elettriche.

Con il mese di agosto si è formata una certa differenza meteorologica tra Sopra e Sottoceneri: infatti se nel Sopraceneri il tempo è stato più fresco, meno soleggiato e più bagnato del normale; nel Sottoceneri si è verificata una situazione opposta con temperatura di mezzo grado oltre la norma, precipitazioni scarse e soleggiamento entro o leggermente sopra la media.

Settembre è stato molto mite ma con precipitazioni modeste nel Sopraceneri, importanti nel Sottoceneri. Lo scarto di temperatura tra notte e giorno ha favorito una buona maturazione delle uve ed il raggiungimento di un ottimo grado zuccherino.

La vendemmia è cominciata ad inizio – metà settembre per le varietà bianche e da metà settembre per il Merlot e le altre varietà rosse. Il “grosso” della vendemmia per le uve Merlot è stato raccolto durante gli ultimi 10 giorni di settembre e i primi di ottobre. Lo stato sanitario delle uve è risultato in generale soddisfacente.

I quantitativi di uva Merlot consegnati (57’855 q) sono del 11.4 % inferiori rispetto alle consegne dello scorso anno, ma pur sempre superiori del 7.6 % rispetto alla media decennale. Migliore dell’anno scorso invece la gradazione media.

Totale dei Viticoltori (Ticino e Mesolcina) nel 2005: 3’869

Totale dei Viticoltori (Ticino e Mesolcina) nel 2004: 3’929

 

 

fonte: DFE – qui

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

…..

Like this Article? Share it!

Leave A Response