venerdì, novembre 24, 2017
TIciVINO

VENDEMMIA 2010 – Presentazione dei vini dell’annata 2010

È il 3 settembre 2012 e al Palazzo del Congressi di Lugano si svolge la Presentazione dell’annata 2010. Una prima sensazione che ho di quest’annata 2010 è la bella presenza di mineralità e sapidità (in contrapposizione alla dolcezza e alla morbidezza dei vini dell’annata 2009). La conferma della presenza del Terroir Ticino. I tannini sembrano essere ancora non pronti, molto astringenti. Note acidule tattili alla beva. Sono vini ancora NON pronti, che devono trovare il giusto equilibrio. Tutti i vini assaggiati sono di buona e ottima qualità. Le rese basse, l’attenzione e la cura in vigna si fanno sentire nei vini.

Qui di seguito ho trascritto le note di degustazione. Ovviamente sono solo ASSAGGI !!!!

Enoteca Convento – Chiericati, Bellinzona

uve da vigneti collinari; vinificazione e affinamento in acciaio; la prima sensazione che ho è quella di vinosità, sia all’olfatto che poi al gusto, al palato è morbido, equilibrato, fresco, nel finale è erbaceo con note di cacao.

Nobile della Turrita – Chiericati, Bellinzona

in etichetta è riportato il municipio di Bellinzona. Le uve da vigneti in pianura a Bellinzona, vinificazione e affinamento in acciaio, uguale al Convento. Al naso è subito più fruttato. Al palato è più tannico, più fresco, leggermente meno equilibrato rispetto al Convento. Il finale è erbaceo con note di cacao.

Sinfonia Barrique – Chiericati, bellinzona

l’annata 2010 è davvero un assaggio in anteprima. Nei negozi è adesso in vendita il 2008 ee entro dicembre esce il 2009. Affinamento in barriques. Il colore è molto carico e intenso.Al naso è tostato e fruttato intensamente. Al palato è fresco, con un tannino ancora verde. Il potenziale è straordinario. Mi fa pensare ad una grande annata per questo vino.

Pedrinate – Cavallini, Cabbio. Merlot 95%, cabernet e arinarnoa 5%;  affinamento 1 anno in botti da 700 litri; vigneto esposto a sud-ovest.

Al naso piacevoli note fruttate, al palato freschezza leggermente acidula in evidenza.

Riserva – Cavallini. Cabbio. Merlot (di Pedrinate) 40%, cabernet (da Vacallo) 40%, arinarnoa (da Vacallo) 20%

Al naso note fruttate di ciliegie. Elegante. Al palato trovo morbidezza, una leggera dolcezza, abbastanza tannico, pulizia, buono.

Centovalli – Chiappini, Brissago, merlot, affinamento in barriques molto vecchie. Al naso emergono note frutatte. Al palato c’è una buona morbidezza, esce un po’ la parte di freschezza con un nota acidula importante. Abbastanza tannico.

Nero – Chiappini, Brissago. Affinamento in barrique per un anno. Buona mineralità, morbidezza e piacevolezza

Sponde – Chiappini, Brissago. Affinamento per 18 mesi in barrique nuove. Le uve provengono dai vigneti di Cugnasco e Gudo. In vigna c’è molta selezione e molta attenzione. Ogni grappolo è coccolato e curato. Concentrazione per saignée. Morbidezza, dolcezza, note tostate, abbastanza tannico, minerale e sapido.

Artù – Cantina il Cavaliere, Belossi, Contone, merlot 100%, vinificazione e affinamento in vasche inox. Note fruttate. Al palato nota acidula in evidenza con sentori minerali di terra e humus.

Mondelle – Cantina il Cavaliere, Belossi, Contone. Affinamento per 16 mesi in barriques di 1° e 2° passaggio, merlot 100%. Intense note tostate di cacao e cioccolato, poi note di frutta. Morbidezza, dolcezza, tannicità ancora in evoluzione, mineralità.

Riserva – Cantina il Cavaliere, Belossi, Contone, merlot 100%, affinamento per 20 mesi in barriques, il 30% dell’uva subisce un appassimento in vigna per 2/3 settimane. Al momento il vino è ancora un po’ chiuso dal punto di vista olfattivo, ma certo è molto giovane. Molta mineralità, più corpo, più intensità rispetto al Mondelle. Molta freschezza. C’è un’importante nota alcolica giä al naso con sentori di frutta sottospirito.

Castello di Morcote – Vico Morcote. Note fruttate ancora un po’ nascoste, freschezza, morbidezza, mineralità, persistenza, tannino in evoluzione e leggera nota acidula.

Tre Terre – Chiodi, Ascona, lunga macerazione per 30 giorni. Al naso note di cacao fresco, freschezza, morbidezza, sapidità.

Ultima Goccia – Chiodi, Ascona, affinamento per un anno in legno di cui il 30% nuovo e il 70% di 2° passaggio, vigneto in località Pedemonte. Al naso note frutatte e tostate. Al palato acidità, sapidità, mineralità. Tannino in evoluzione astringente.

Rompidee – Chiodi, Ascona, affinamento per 18 mesi in barriques di cui l’80% nuove e il 20% di 2° passaggio. Al naso note di frutta molto matura, buon equilibrio con una buona morbidezza che sostiene la freschezza, la mineralità, la sapidità.

Tera Creda – Trapletti, Coldrerio. Nota frutatta di ciliegia sotto spirito, freschezza quasi pungente, finale fruttato e morbido.

Gaio – Trapletti, Coldrerio, vino fresco con note di frutta intense, morbidezza, semplicità, tannino morbido, di pronta beva.

Culdrée – Trapletti, Coldrerio. Note tostate e fruttate dolci, molta morbidezza, lungo finale con sentori di frutta, di cuoio, di tabacco, tannino morbido, sapidità e mineralità.

Sud Sud Sud – Fumagalli, Balerna. Il vino è stato vinificato da Enrico Trapletti. Vigneto di Pedrinate, affinamento per 16 mesi in barrique. Al naso note fruttate, leggermente sottospirito, tannico e molto caldo, lungo finale con sentori di ciliegia.

Storta Coll – Fumagalli, Balerna. Il vino è stato vinificato da Enrico Trapletti. Uve: merlot, gamaret, carminoir. Vigneto di Pedrinate. Note fruttate con sentori di ciliegie, sapidità, tannino morbido ed elegante

Alisso – Ferrari, Stabio. Leggera nota alcolica in evidenza, mineralità e sapidità, tannino ancora in evoluzione abbastanza astringente.

Castanar – Ferrari, Stabio. Note fruttate e leggermente tostate, c’è più intensità, rilevante nota minerale e sapida.

Salorino – Corti, Balerna. Note fruttate al naso, morbidezza e buon corpo. Struttura. Intensità. Piacevolezza. Tannino in evoluzione.

Leneo – Corti, Balerna

mineralità, sapidità, funghi, humus, leggermente erbaceo. Il Terroir.

I Trii Pin – Ortelli, Corteglia. Frutatto, morbido, minerale.

Rovere – Monti, Cademario. Il vino è l’assemblaggio delle uve di due vigne: una vigna vecchia a Morbio e una vigna giovane a Cademario. Breve macerazione per le uve della vigna giovane. Lunga macerazione per le uve della vigna vecchia. Note frutatte ancora un po’ chiuse. Note tostate. Tannino in evoluzione.

Malcantone Rosso – Monti Cademario. Note tostate e fruttate, mineralità, più complessità rispetto al Rovere, sapidità, tannini in evoluzione.

Il Canto Della Terra – Monti, Cademario. Frutta, mineralità, balsamicità, profondità, morbidezza. 1600/1700 bottiglie all’anno. 4 grappoli per pianta.

Sottobosco – Agriloro, Arzo. Note di frutta leggermente sottospirito e note tostate, molta mineralità e sapidità, finale lungo, leggermente astringente.

Il Ticinologo – fam. Betti, Rancate. La prima annata è stata quella del 2008, in precedenza conferivano le uve alla Cantina Sociale di Mendrisio, vinificazione in vasche inox, affinamento per16 mesi in vasche inox. Al naso note fruttate un po’ evolute, note dolci e note primarie dell’uva. Morbido, caldo, abbastanza fresco, pochi tannini, finale fruttato e dolce, semplicità.

Boscherina – Studer, Novazzano. Semplicità, note fruttate e di cacao, morbidezza, è in una fase un po’ chiusa.

Nerone – Studer, Novazzano. Il carattere abbastanza nervoso (in questo momento) del vino è evidente con un bel profilo astringente, concentrazione, intensità, struttura, profondità, alcolicità, si ammorbidisce alla fine con una nota di dolcezza finale.

Rovio – Chiesa, Rovio. Note dolci, frutta dolce un po’ evoluta, mineralità, sensazione di poca acidità.

Rovio Riserva – F.Chiesa, Rovio. Note frutatte e minerali, sapidità, mineralità, profondità, lunghezza, buono, intenso, note tostate di cacao e cioccolato, persistenza.

San Viglio – F.Chiesa, Rovio. Uve Gamaret 75% e Syrah 25%, Note di frutta dolce, note tostate di cacao e cioccolato, morbidezza, abbastanza sapido, abbastanza minerale, tannino astringente in evoluzione.

Like this Article? Share it!

Leave A Response