giovedì, Ottobre 1, 2020
TIciVINO

CHAMPAGNE BILLECART-SALMON, LE CUVÈE PRESTIGE

Billecart-Salmon è una casa di Champagne fondata nel 1818, ancora oggi la maison è di proprietà della famiglia, arrivata oramai alla 6a generazione. Vengono vinificate le uve provenienti da 220 ha di vigneti, di cui 100 ha di proprietà e la restante acquistata. Le uve coprono 40 differenti cru. La proprietà di maggior prestigio è il Clos Saint Hilaire a Marueil sur Aÿ: un ettaro di vigna coltivato a pinot nero, impiantato nel 1964 e vinificato, per la prima volta, con il nome del Clos, con la vendemmia 1995, che questa sera noi andiamo ad assaggiare. I vini millesimati fermentano in barriques.

billecart salmon 13a

Billecart-Salmon Brut Blanc de Blanc 1998

Billecart-Salmon Brut Blanc de Blanc 1998

Le uve provengono da Chouilly, Avize e Mesnil-sur-Oger. Al naso escono subito intense note di cioccolato bianco, costante di tutta la serata e note fruttatbillecart salmon 2ae di susine Mirabelle. Piccoli fiori bianchi, albicocchina essicata … tutte sensazioni fini, gentili ed eleganti che si manterranno fino a fine serata nel bicchiere, senza mai perdersi, senza mai diminuire di intensità. Al palato, subito, tagliente sensazione di lime verde accompagnata da una forte mineralità e sapidità, che sostengono il vino. Struttura importante. Il vino è persistente e fondente. La bollicina è cremosa, morbida, generosa. Vino fine, delicato, elegante, con un impatto di freschezza e gioventù. Incredibile l’ottima conservazione della bottiglia, il cui nettare si mantiene vivo durante tutta la degustazione senza mai andare a diminuire. Grande armonia di tutte le sensazioni gustative.

billecart salmon 16a

Billecart-Salmon Brut Rosé Cuvée Elisabeth Salmon 1998

Billecart-Salmon Brut Rosé Cuvée Elisabeth Salmon 1998

Cuvée prestige, creata nel 1988 come omaggio alla co-fondatrice della maison. Assemblaggio di Pinor Nero e Chardonnay. Colore rosè con considerevoli riflessi ramati. Al naso, subito, note di idrocarburi, che vanno poi a spegnersi lasciando ampio risalto a note di abillecart salmon 3agrumi, in particolare di arancia rossa, che torna insistente anche al gusto. Seguono note leggermente aggressive di ciliegie sottospirito. Al palato si ha subito la sensazione di cremosità, quasi pastosa, in equilibrio con una grande struttura data da tanta freschezza, tanta sapidità e tanta mineralità. Durante la degustazione si ha la sensazione della prugna appena colta, con un finale, ovvio, di fragoline di bosco. Il vino non ha un impatto troppo gentile o troppo delicato. La sensazione dell’agrume e della buccia dell’arancia rossa dà al vino una connotazione più austera piuttosto che dolce e delicata, e questo mi fa pensare alla Signora a cui è dedicata questa cuvée: una donna dal carattere forte! Chissà se è vero!

billecart salmon 19a

Billecart-Salmon Brut Cuvée Nicolas Francois Billecart 1996

Billecart-Salmon Brut Cuvée Nicolas Francois Billecart 1996

Cuvée prestige, creata nel 1964 come omaggio al fondatore della maison. Assemblaggio di diversi grands crus della Côte des Blancs e della Montagne de Reims. Vinificazione tradizionale, in parte in fusti di legno. billecart salmon 22abillecart salmon 4a

Colore oro intenso. Con questo Champagne sembra di passare ad un livello superiore di gioco/degustazione, con vini di maggior struttura, maggiore evoluzione, più ricchezza e più sostanza. Forse anche l’annata porta verso questa considerazione. Al naso si ha subito la sensazione di più complessità rispetto ai due vini assaggiati finora. Note speziate, ricche, ampie, complesse: la foglia del tabacco fresco, lime, cumino, leggero seme di finocchio, frutta matura, pesche sciroppate, fiori essicati … un potpourri! Al palato è quasi salato, leggermente piccante, astringente di acidità. Molto persistente e nel contempo molto godereccio. È intenso con una struttura importante, ma senza strafare, senza dare l’impressione di troppa concentrazione o costruzione. In modo elegante, signorile. E ancora mi soffermo a pensare al parallelismo con il carattere del fondatore della maison: chissà se è stato rispettato!

billecart salmon 24a

Billecart-Salmon Pas Dose Clos Saint Hilaire 1995

Billecart-Salmon Pas Dose Clos Saint Hilaire 1995

Pinot nero in purezza, Clos a Marueil sur Ay, Vigneto piantato nel 1964, Vinificazione in legno. Il 1995 è la prima annata prodotta dato il millesimo eccezionale. 3360 bottiglie prodotte nel 1995, come si legge sulla retroetichetta. Degorgiata nel 2003. Non dbillecart salmon 29aosata.billecart salmon 26a

Colore oro carico e intenso. Ancora più complessità in questa meravigliosa bottiglia ci sorprende, per così dire, in tante belle sensazioni olfattive: succo di mela, miele di fiori di montagna, fiori gialli, prugnette mirabelle, camomilla, leggero calvados, note speziate …

In bocca forte sensazione di astringenza e mineralità persistente. E poi … ancora si ha la sensazione della piccantezza dello zenzero, del cumino, del curry orientale e dello zafferano. Sul finale si ha una sensazione di dolcezza data però dal frutto maturo ed evoluto, in contrapposizione con un impatto asciutto e molto secco del vino.

prosit,

Vittoria Fagetti

billecart salmon 28a
billecart salmon 27a
billecart salmon 31a

7 febbraio 2015 

 

billecart salmon 9a

billecart salmon 10a

billecart salmon 11a

billecart salmon 5a

billecart salmon 29a

Leave A Response

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di parti terzi per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il traffico generato maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi