venerdì, Settembre 18, 2020
TIciVINO

Syrah Alibabà 2007

È curioso, una syrah Ticino, in purezza, vinificata in tini di legno da 4’000 litri e affinata per circa 12 mesi in barriques. 100% syrah del 2007 poi!!! Un’annata ottima, cosi la stappo. L’avevo già assaggiata 3 anni fa e mi aveva colpita la sua tenuta, anche il giorno dopo, cio’ che era rimasto in bottiglia con la dovuta ossigenazione era ancora acceso, i suoi profumi ancora si esprimevano con la speziatura piu definita, in bocca lo trovavo  armonico e ben integrato nel vino. syrah alibaba 2007 (10)

Oggi, a 8 anni dalla vendemmia, quello che vedo nel bicchiere è di un  rosso carico e granato, il riflesso vivace mi dice che non si è ancora ”spento”, l’impatto olfattivo è intenso, di prima nota è la spezia, quasi pungente, quella del peperone leggermente grigliato, con macinata di pepe nero, le ciliegie sono scure, mature, la noce moscata, sento il boisè del legno, umidità di bosco, con le foglie bagnate nella terra. Roteo il vino nel bicchiere per sentire l’ampiezza dei profumi, interessante! Esce una venatura floreale pari ad una viola leggermente appassita, riconosco il cacao, quello fondente e, ancora la frutta matura a polpa scura. Bello. Il naso invoglia a riascoltarlo e ci sto un po’ sopra e ci ritorno, cogliendo cose nuove, cose diverse. Sorreggo il bicchiere con le mani, il vino si scalda un po’ e lo assaggio: all’attacco la freschezza mi stupisce, l’acidità è viva e presente, il frutto c’è, è maturo, quasi di confettura di mora, anche il tannino è ben marcato, asciutto, quasi un po’ separato. In questo momento lo trovo di grana fina con la  sensazione di ”rugosità” che mi lascia in bocca, assieme alle sensazioni mature di spezie e di frutti a bacca scura. Al palato mi suggerisce un abbinamento ricco e generoso, grasssyrah alibaba 2007 (1)o e succulento. L’equilibrio in questo momento tende verso le parti dure, quindi acidità, tannino e discreta sensazione sapida, (ecco la terra scura, la nota del terreno, l’humus e il sottobosco). Buona la struttura e la fattura di questa Syrah, ancora espressiva e mi chiedo quanto ancora puo’ tenere questo vino del 2007. Gli elementi e il potenziale per un ulteriore affinamento ci sono. Raccomando vivamente di apprezzare queste sue note, complesse e durevoli nel tempo. Vi invito a provarla e a farmi sapere il vostro parere.
prosit,
Anna Valli

0 Comments

  1. Matteo Rainieri 5 Marzo 2016 at 17:56

    Un Syrah che si presenta differente da quello di Sicilia, terra ove trova più storicamente la sua espressione. Chi lo acquista deve sapere che si troverà di fronte ad una tipologia alternativa di Syrah, risultato di una esposizione ad fattori pedoclimatici rispetto a quelli siciliani.

    Alibaba è un vino schietto, ancora vivace nel colore e nei riflessi nonostante gli anni trascorsi in bottiglia. All’olfazione dona gli aromi del legno della barrique, con note tostate, sandalo, vaniglia a contrastare in leggera tensione la morbidezza del frutto di mirtillo, dellla mora, l’avvolgenza del sottobosco e dei fiori rossi. Un tannino per nulla aggressivo: pulisce ed asciuga la bocca, mantenendo una sensazione di freschezza e pulizia del palato. Probabilmente ottimo in abbinamento con piatti di carne accompagnati da salse “alla nordica” (mi vengono in mente i piatti norvegesi). Una bottiglia su cui può essere interessante scommettere e riassaggiarla fra altri tre-quattro anni.

Leave A Response

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di parti terzi per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il traffico generato maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi