venerdì, Settembre 18, 2020
TIciVINO

RAPPORTO VENDEMMIA 2000

Condizioni meteorologiche e sviluppo della vite: L’annata viticola 2000 è stata caratterizzata da un germogliamento precoce ma irregolare (tipico Merlot), causa una primavera particolarmente calda e secca che ha favorito un buon sviluppo vegetativo.

La fioritura è stata piuttosto prolungata a causa del tempo piovoso e freddo del mese di giugno con frequenti abbassamenti della temperatura, ma ha avuto esito positivo ed una buona allegagione.

Aprile e maggio piovosi, giugno caldo e generalmente secco, luglio nuovamente fresco e umido hanno nel complesso portato frequenti piogge che hanno favorito lo sviluppo di malattie crittogamiche ed in particolare della peronospora, attacco precoce alla metà di maggio e durante i primi giorni di giugno i primi attacchi sui grappolini.

In quest’anno vi sono stati vari violenti temporali con rovesci abbondanti e grandinate. I maggiori danni sono però stati portati dal nubifragio del 4 di luglio, con forti grandinate che hanno toccato principalmente il Ticino centrale e meridionale. In alcuni vigneti del Luganese le perdite raggiungono il 90%, mentre nella regione, in media, si constata che non vi è stato aumento della produzione rispetto a quanto avvenuto invece negli altri distretti. In effetti, nelle altre regioni si sono ottenuti aumenti di produzione che vanno dal più 11% per il Bellinzonese a più 26 % per la Leventina; questo su una base di confronto relativa agli anni 1993 – 1999.

Per contro, il caldo e secco dei mesi di agosto e inizio settembre hanno favorito una buona maturazione, anche se la vendemmia è poi stata interrotta nella seconda metà di settembre e di ottobre da alcune precipitazioni poi diventate quasi persistenti tra l’11 e il 16 ottobre.

La vendemmia è iniziata agli inizi di settembre per alcune partite di Garanoir e Gamaret, nonché per le bianche Kerner e Chardonnay, mentre che i raccolti delle altre varietà sono iniziati dopo il 10 di settembre (il 13 per il Merlot). La vendemmia si è protratta sino al 20 di ottobre quando sono state raccolte le ultime partite di Merlot.

L’uva è stata raccolta generalmente sana e di ottima qualità. Dai controlli effettuati prima della vendemmia, si sono riscontrate delle basse acidità dei mosti.

Raccolto: per quanto concerne il Merlot, sono stati tassati 56’275 q di uve, quantitativo di poco inferiore a quello del 1999, ma superiore del 9 % rispetto alla media 1990 – 1999.

La gradazione media delle uve Merlot di prima categoria è stata superiore rispetto alla media 1990 – 1999.

fonte: DFE – qui

 

 

Leave A Response

Questo sito fa uso di cookie di profilazione di parti terzi per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il traffico generato maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi